FANDOM


Jessica
Jessica
Età Sulla ventina
Sesso Femmina
Specie Vampiro artificiale
Abilità Forza sovrumana
Velocità sovrumana
Prima Apparizione (Manga) Hellsing: Volume 1
Prima Apparizione (Anime) Episodio 2
Prima Apparizione (OAV) Hellsing: Ultimate I
Doppiatore italiano Sconosciuto
Hellsing-sign
Jessica era una vampira artificiale comparsa nel primo volume di Hellsing, in compagnia del suo ragazzo Leif.

AspettoModifica

Jessica è una ragazza di circa vent'anni, con dei capelli lunghi e lisci di colore bruno scuro. 

Durante la sua breve apparizione indossa una maglietta o un maglione a maniche lunghe e un paio di pantaloni di jeans.

PersonalitàModifica

Non si è visto molto della sua personalità. Come Leif, è sadica e senza scrupoli. Nell'anime, poi, sembra essere abbastanza subordinata al suo ragazzo, nonché alquanto sessualmente disibinita.

StoriaModifica

Nell'animeModifica

Compare insieme a Leif sul luogo della loro ultima strage. Dopo essersi baciati, Jessica pratica a lui una fellatio.

Poco dopo si allontanano in motocicletta, ma vengono ben presto raggiunti e fermati da Alucard, il quale uccide Leif. Jessica fugge dunque a piedi, ma viene colpita e uccisa da un proiettile sparato da Seras.

Nel manga e negli OAVModifica

Dopo essere diventati vampiri in seguito a eventi non rivelati, Jessica e Leif iniziano a seminare il terrore nelle campagne londinesi uccidendo varie famiglie.

Mentre sono impegnati in effusioni nella casa in cui hanno compiuto i loro ultimi omicidi, giunge Alucard, il quale, dopo avergli sparato numerose volte, uccide Leif. Jessica riesce a fuggire, allontanandosi di molte centinaia di metri dalla casa grazie alle sua capacità di vampiro, ma viene comunque uccisa da un proiettile di Seras.

Poteri e abilitàModifica

In qualità di vampiro, dispone di forza, resistenza e velocità sovrumane. In particolare quest'ultima viene da lei dimostrata nel primo volume del manga, quando, nel tentativo di scappare da Alucard e Seras, percorre centinaia di metri nel giro di pochi secondi. È inoltre in grado di trasformare gli esseri umani in ghoul tramite il suo morso.

In quanto vampiro artificiale, però, le sue capacità sono notevolmente inferiori rispetto a quelle di un vampiro autentico. In più, le sue vittime umane diventano sempre ghoul, che siano vergini o meno.